Sei in: Archivio Europa Marche Marche, Europa: Officine Benelli, progetti in cantiere e nuove idee dopo l'incontro a Bruxelles

Marche, Europa: Officine Benelli, progetti in cantiere e nuove idee dopo l'incontro a Bruxelles

Vivere Marche.it del 18 Giugno 2013

Due settimane fa avevo deciso di parlarvi delle Officine Benelli, in occasione della visita al Parlamento europeo di Bruxelles (6 giugno 2013) di Paolo Marchinelli, Vice-Presidente delle Officine Benelli e Luca Acacia Scarpetti, Consigliere della Regione Marche. Vi avevo parlato di come le Officine incarnino un ottimo esempio di restauro e di riutilizzo di un edificio di archeologia industriale. Ad evento concluso, in seguito agli scambi di opinioni che questo incontro ci ha concesso, mi piacerebbe rendervi partecipi di un'idea davvero interessante e degna di lode. Come vi avevo raccontato le Officine Benelli occupano i locali della vecchia fabbrica, nel cuore di Pesaro. Si tratta di 1000 m2 di interesse storico. All'interno del progetto di riqualificazione dei locali, si prevede di avviare una scuola di restauro di Motociclette d'Epoca. Si tratterebbe di attrezzare un'officina dove i mastri del restauro insegneranno ai ragazzi l'arte della restaurazione delle moto d'Epoca.

Nonostante sia un progetto in fieri, Paolo Marchinelli ha già tastato il terreno per valutarne l'idoneità e il grado di apprezzamento nel territorio. Il riscontro è stato molto positivo: addirittura molti ragazzi telefonano per chiedere se i corsi sono già iniziati e quando inizieranno. Il valore del progetto è duplice, poiché permetterebbe di ridare linfa ad un' arte che rischia di cadere nell'oblio e, nello stesso momento, di insegnare una professione ricercata e richiesta nel modo del lavoro. Dunque qualificazione professionale e valorizzazione di un mestiere tradizionale ... il tutto in un progetto di riqualificazione del territorio: ecco perché le Officine Benelli incarnano un modello da seguire.

Articolato in questa maniera, il progetto delle Officine Benelli non mira semplicemente a sistemare dei locali, renderli accessibili e visitabili dai turisti. Non si vuole solo mettere in mostra la storia della casa Benelli, si vuole farla rivivere. Il nome "Officine" ci ricorda qualcosa di dinamico e in evoluzione e questi elementi si ritrovano nel progetto.

Inoltre dopo la quinta edizione del Corso per Amministratori locali, altre idee si sono aggiunte. L'esempio del caffè letterario le Murate di Perugia, presentato durante l'incontro del 6 giugno da Andrea di Bari, ha suscitato l'interesse di Luca. "Dopotutto  le Officine si presterebbe ad un attività simile, per la vicinanza al mare, per la presenza di spazi verdi e per il potenziale turistico che potrebbe attirare".

Leggi l'articolo su Vivere Marche.it