Sei in: Archivio Italia Positiva

Italia Positiva

Legge Rifiuti Zero

Lo scorso gennaio a Roma si è costituita la Campagna Legge Rifiuti Zero. Organizzazioni locali e nazionali si sono raccolte attorno alla proposta di legge di iniziativa popolare "Legge Rifiuti Zero" la cui stesura è stata curata da centinaia di gruppi e movimenti. Questa iniziativa, che modifica la legge 152/2006 (il cosiddetto 'Codice dell’Ambiente'), si richiama sia alla direttiva quadro 2008/98  che stabilisce le priorità nella gestione dei rifiuti, sia alla risoluzione del Parlamento europeo del maggio 2012 "Un’Europa efficiente nell'impiego delle risorse".

Leggi tutto...

L'Italia che sa valorizzarsi

La scorsa settimana ho ricevuto con piacere da Irene Nicotra, responsabile al Programma Trasporti della Provincia di Livorno, una e-mail su alcuni progetti finanziati dall'Unione europea, già realizzati o in corso di realizzazione: tutti esempi positivi di quanto l'impegno e la buona volontà siano ancora presenti in Italia e permettano di raggiungere risultati tangibili.

Leggi tutto...

L'Italia perbene: resoconto del mio ultimo viaggio.

Tre giorni e cinque incontri, cinque incontri e cinque belle storie di buona politica nel territorio.

Leggi tutto...

MED IN ITALY, un esempio per tutti!

Ieri a tarda sera mentre guardavo la televisione mi sono commosso nel vedere il servizio conclusivo di "Presa Diretta", la trasmissione di Raitre, su "MED IN ITALY- The sustainable mediterranean house": un progetto dell'Italia positiva che vince e conquista il terzo gradino del podio al Solar Decathlon 2012. Dopo una serata trascorsa seguendo il servizio sulla corruzione calcistica italiana che vede implicati moltissimi sportivi nel nostro campionato, scoprire che un team italiano si sia aggiudicato il terzo posto al Solar Decathlon di Madrid, una delle manifestazioni più importanti nel campo dell'abitare green è qualcosa di sensazionale.

 

Leggi tutto...

Premio cittadino europeo 2012: teniamo viva la Memoria Storica

Sin dal 2008 il Parlamento europeo assegna il "Premio del cittadino europeo" per celebrare i cittadini, singoli o gruppi, che si sono distinti nelle proprie azioni per l'aver rafforzato l'integrazione europea e il dialogo dei popoli nello spirito sancito dalla Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea.

Io quest'anno non ho esitato un attimo a candidare Giovanni Riefolo, senza nemmeno avvertirlo, e abbiamo vinto.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 6