Radio Cora

I valori della Resistenza e della Costituzione sono pronti a rivivere dal 7 giugno, quando dai microfoni di Radio CORA sentiremo voci che ci permetteranno di ricevere una corretta e puntuale informazione.

Radio CORA (acronimo per COmmissione RAdio) fu un'emittente clandestina, approntata e gestita da membri del Partito d'Azione fiorentino, che dal gennaio al giugno 1944 mantenne i contatti tra la Resistenza toscana e i comandi alleati. L'attività della radio clandestina, che si curava di trasmettere informazioni sulle attività dei tedeschi a Firenze ai comandi alleati e di richiedere aiuti per i partigiani, venne ritenuta fondamentale durante la Resistenza.

La nuova Radio CORA sarà prima di tutto una grande operazione culturale, indirizzata a (ri)creare un immaginario popolare che si ispirerà ai valori della Carta Costituzionale innalzandoli a simbolo di rinascita per la nostra società che troppo spesso dimentica il sacrificio dei partigiani per una Italia migliore e libera.condiviso e popolare che abbia al centro i valori della Resistenza e della Costituzione.

Radio Cora si ispirerà in ogni sua attività ai valori espressi nella nostra Carta Costituzionale, la cui applicazione concreta, rappresenta ancora oggi il presupposto per una rinascita (anche economica, oltre che morale, etica, civile, sociale e culturale) del nostro Paese.